Idea Ginger
Faq Contatti Come funziona Login progettista
Top Metro Fa Bene

Top Metro Fa Bene

Per un’economia sociale e solidale di comunità

Il progetto Top Metro Fa Bene è nato dalla volontà della Città Metropolitana di Torino di chiamare a raccolta creatività e intelligenze collettive per migliorare la qualità della vita delle comunità locali, attraverso lo sviluppo di partecipazione civile e di iniziative che hanno come perno i mercati, le filiere del cibo di qualità, i nuovi cittadini e la sostenibilità.
Con le campagne di crowdfunding si vuole continuare il percorso avviato con i territori.

Promosso da Città Metropolitana di Torino in partnership con S-nodi - che co-finanzia il progetto con fondi del Programma Azioni di Sistema di Caritas Italiana e Caritas Diocesana di Torino - Top Metro Fa Bene si rivolge a organizzazioni del terzo settore, imprese, gruppi di persone e pubbliche amministrazioni per attivare ecosistemi territoriali sostenibili nelle città di Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Rivoli, Venaria Reale.

Dopo una call for ideas e una call for proposal, sono stati individuati, con un percorso di accompagnamento e formazione, 5 progetti che coinvolgono i 5 territori, in azioni di sistema e sperimentazioni: dopo l’avvio nell’ambito del progetto, i territori stanno ora per lanciare le campagne di crowdfunding per sostenere le azioni avviate con il contributo di cittadine e cittadini.

La peculiarità del progetto Top Metro Fa Bene è di sperimentare la co-progettazione con un percorso di formazione e accompagnamento che coinvolge cinque territori della Città Metropolitana di Torino.

La facilitazione socio-economica è stata sviluppata da S-nodi, comitato con una esperienza profonda nella ideazione e gestione di interventi di rafforzamento e potenziamento di competenze e capacità di persone e sistemi di relazione locali. 

Top Metro Fa Bene

Gli obiettivi del progetto:

  • maggiore vitalità delle attività commerciali di prossimità (a partire dai mercati rionali) nei territori coinvolti;
  • maggiore inclusione socio-economica nei territori coinvolti per cittadini vulnerabili;
  • maggiore partecipazione civica su temi di inclusione con particolare coinvolgimento delle scuole maggiori;
  • competenze degli enti del terzo settore presenti nei territori coinvolti per affrontare le nuove sfide dello sviluppo socio-economico locale;
  • maggiore fiducia degli enti del terzo settore e nelle istituzioni pubbliche da parte dei cittadini. 

I 5 interventi progettuali che coinvolgono i territori di Collegno, Moncalieri, Grugliasco, Rivoli e Venaria Reale, in azioni di sistema e sperimentazioni sono:

Progetto “Ascoltaci bene”

Comune di Grugliasco
Gruppo Arco (capofila)
in collaborazione con C.O.S. (Consorzio Ovest Solidale), Eufemia APS, Terra comune Onlus, San Donato SCS, Unità Pastorale N. 46 – Grugliasco

La proposta progettuale del Gruppo Arco si rivolge al territorio di Grugliasco per migliorare la qualità della vita delle persone più fragili e stimolare processi di inclusione sociale attraverso la distribuzione di cibo fresco e di qualità invenduto e attivare processi di empowerment mirati all’inclusione lavorativa e allo sviluppo di competenze spendibili sul mercato del lavoro. Particolare attenzione anche ai temi del food waste, dell’inclusione socioeconomica e della partecipazione civica anche con attività che coinvolgono le scuole e i mercati per sensibilizzare i cittadini sui temi dell’economia sociale e solidale.

Progetto “Conserv-azione”

Comune di Venaria Reale
L’Elica (capofila)
in collaborazione con Osteria-Bottega “Una Volta”, ASCOM, G.O.I.A., “Amici di Giovanni” O.d.V, Caritas, Slow Food, Associazione Gi.Dì.

Il progetto “Conserv-azione” si propone di trasformare il cibo invenduto in prodotti conservabili grazie ad una cucina/laboratorio di trasformazione. L’idea si sviluppa attorno allo “spazio cucina” come luogo di formazione ed educazione per studenti e cittadini, incluse le fasce più fragili, con l’obiettivo di attivare servizi legati alla somministrazione del cibo – la fruizione di pasti a basso costo in una mensa sociale – e la creazione di nuove opportunità lavorative.

Progetto “Hubbuffate”

Comune di Moncalieri
Ex-Eat (capofila)
in collaborazione con Federazione Provinciale Coldiretti Torino, Associazione Regionale UeCoop Piemonte

Obiettivo del progetto “Hubbuffate” è valorizzare la rete delle piccole realtà agroalimentari che promuovono modelli di economia circolare ridistribuendo nuovo valore per la comunità attraverso attività inclusive, con particolare attenzione alle persone più fragili. Obiettivo del progetto, che si sviluppa sul territorio di Moncalieri, è la valorizzazione delle filiere virtuose con l’aggregazione di attori diversi per promuovere una forma innovativa di welfare, in grado di rispondere ai bisogni sociali ed economici del territorio attraverso l’inserimento lavorativo e lo sviluppo delle filiere agroalimentari sociali.

Progetto “Il pranzo è servito”

Comune di Rivoli Educazione
Progetto (capofila)
in collaborazione con Eufemia APS, C.O.S. (Consorzio Ovest Solidale), RivoliAmo, Coordinamento Comitati di Quartiere, Associazione Commercianti Rivoli

Il progetto “Il pranzo è servito” intende valorizzare la raccolta e la distribuzione dell’invenduto delle aree mercatali; incentivare la pratica della “spesa sospesa”; attivare i “Laboratori di cucina e ambiente, riduco, riuso, riciclo” rivolti agli istituti secondari di primo grado, promuovere la creazione di “Food lab” itineranti e il progetto “Kitchen sharing” per le famiglie del CISAP (Consorzio Intercomunale dei Servizi alla Persona) finalizzato alla condivisione piccoli elettrodomestici; attivare processi di accompagnamento all’inserimento lavorativo di persone da coinvolgere in attività di raccolta e distribuzione delle eccedenze alimentari. Un lavoro di squadra sul territorio, fatto insieme ad altri enti, per un risultato condiviso.

Progetto “StessoCielo”

Comuni di Collegno e Grugliasco Vol.To (capofila)
in collaborazione con Sole O.d.V., Associazione C46, Forum Interregionale permanente del Volontariato Piemonte Valle d’Aosta, Foglia Matta

Il progetto “StessoCielo” coinvolge i Comuni di Grugliasco e Collegno in un progetto composito che mette insieme più elementi: la costruzione, con le associazioni presenti sui territori, di una rete di volontari estesa, condivisa e inclusiva; la promozione dell’agricoltura urbana come strumento di cittadinanza attiva per valorizzare l’ambiente e il paesaggio; l’attivazione di percorsi all’interno delle scuole dei territori per raccontare i progetti di volontariato esistenti e stimolare la partecipazione civica dei più giovani, sostenere l’innovazione in due strutture benefiche del territorio.